Storia dell'Istituzione - Istituto superiore di Studi Musicali A. Toscanini di Ribera

Vai ai contenuti




Logout
VUOI SAPERNE DI PIÙ SULL'AFAM?
Vedi Spot Ministero dell' Istruzione Università e Ricerca

Storia dell'Istituzione

Istituzione > Presentazione dell'Istituto
Il più cordiale benvenuto a tutti i naviganti da parte di tutto lo staff dell’Istituto Toscanini. Troverete in questo sito web istituzionale ogni utile informazione sui servizi offerti.

LA STORIA DELL’ISTITUTO
L’Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Toscanini”, unica Istituzione di Alta Formazione Artistico Musicale (AFAM) del territorio Agrigentino, è una realtà ormai consolidata, virtuosa ed efficiente, prossima alla Statalizzazione e a diventare CONSERVATORIO di  MUSICA di STATO; fu fondato nel 1991 allorquando la felice intuizione di politici del territorio trovò unanime consenso della Giunta e del Consiglio della Provincia Regionale di Agrigento, Ente fondatore e oggi Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento che contribuisce  tuttora al suo buon funzionamento. L’Istituto  è attualmente finanziato con fondi Statali e Regionali e si pregia di una nuova sede assegnata dal Comune di Ribera nel 2018, totalmente ristrutturata e all’avanguardia a livello europeo per trattamento acustico, ampliata e rinnovata dotazione strumentale, alta tecnologia messa a disposizione di studenti e docenti ( LIM , TABLET, servizi inforatizzati, dispositivi di sicurezza) grazie ad ingenti investimenti fatti negli ultimi anni.  
Già nel 1991 era necessario soddisfare la consistente domanda ed il diritto allo studio musicale classico con l’istituzione nel territorio, fino ad allora sprovvisto, di uno specifico presidio formativo pubblico di istruzione musicale di qualità e professionalità; a distanza di 30 anni, la domanda  è sempre più cresciuta con una utenza che oggi proviene da tutta la Sicilia, da altre Regioni e da Paesi stranieri grazie al rinnovamento e all’ ampliamento dell’offerta formativa (che oggi conta  28 Corsi di laurea dei Dipartimenti Classici, Jazz e Pop Rock) all’innovazione tecnologica,  alla informatizzazione oltrechè alla qualità dei servizi e delle attività di formazione e produzione erogati.
Il pareggiamento ai Conservatori di Musica di Stato, ottenuto nel 2003 con Decreto del Presidente della Regione Siciliana, e l’accreditamento nel sistema nazionale AFAM, conferito nel 2009 dal Ministero dell’Università e Ricerca a seguito di severe verifiche sui target qualitativi raggiunti, ha impegnato negli anni  l’Istituto a realizzare percorsi didattici europei in virtù della Legge 508/99 di riforma del settore sotto la sorveglianza del Dipartimento AFAM presso il predetto Ministero; l’Istituto con l’approvazione ministeriale dello Statuto d’autonomia è stato poi trasformato ope legis in Istituto Superiore di Studi Musicali - ISSM, ente pubblico di livello universitario che rilascia Diplomi Accademici in discipline musicali di Primo e Secondo Livello a cui, con legge 268/02 sono stati equiparati anche i Diplomi del vecchio ordinamento ai fini dell’accesso ai pubblici concorsi.
Il nuovo ordinamento, in linea con il Trattato di Lisbona ed il Bologna Process, è identico ai percorsi universitari e dunque è strutturato con il sistema europeo dei crediti formativi (trasferibili nei paesi UE col sistema degli ETCS) per il riconoscimento reciproco degli studi svolti e per consentire altresì la mobilità studentesca internazionale attraverso appositi programmi come il Lifelong Learning Programme – Erasmus.
Dal 2016 in poi, con l’insediamento della nuova Governance, l’Istituto ha ottenuto grandiosi e tangibili risultati che lo hanno messo in salvo dalla certa chiusura a cui era predestinato, mediante una strategia di grande rilancio che, seppure  negli  anni  più difficili della sua storia, lo ha portato a raggiungere  gli obiettivi più importanti in termini di: una nuova sede definitiva e adeguata, Offerta formativa completa con Corsi Ordinamentali di Primo e Secondo Livello universitario, aumentate iscrizioni degli studenti Universitari del 700%, visibilità nazionale ed internazionale ,entro il  2021, nel 30° anno dalla sua fondazione, al traguardo più atteso e ambito: la STATALIZZAZIONE.
Infatti, nonostante la gravissima criticità economica causata dal default dell’Ente Fondatore ex Provincia Reg di Agrigento, iniziata nel 2014 e ormai del tutto superata, l’Istituto ha dimostrato di essere un’Istituzione virtuosa e reattiva sotto il profilo economico, innovativa e competitiva per qualità e varietà dell’offerta formativa proposta, ed ha con successo rilanciato le attività didattiche, di produzione e di internazionalizzazione divenendo così sempre più attraente. L’ampliamento dell’offerta formativa, la grande professionalità e l’elevato profilo artistico dei docenti, uniti al grande impegno di tutto lo staff,  hanno reso i Corsi didattici appetibili e degni di attenzione anche per gli studenti di altri paesi Europei  ed EXTRA UE da cui continuano a pervenire richieste di mobilità Erasmus studio in Entrata e di iscrizione.
Al fine di rafforzare e completare la formazione professionale dei giovani musicisti, negli ultimi anni è stata notevolmente incrementata l’attività di Produzione e di Terza Missione  con una media di 60-70 eventi di rilevanza Nazionale ed Internazionale grazie ad accordi strategici e protocolli d’intesa siglati con importanti Teatri Lirico- Sinfonici, Festival e Accademie Internazionali, Conservatori  UE ed extra UE, Associazioni di rilievo ( tra cui: Fondazione Teatro Massimo di Palermo, Teatro dell’Opera di Lipsia, AIPFM/MiBACT, Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, Fondazione Teatro Pirandello di Agrigento, Sicily Jazz Festival, Festival Le Dionisiache di Segesta/Calatafimi, Festival Regina Musicae di Maenza, Windsor Piano Academy–UK, Conservatorio Glazunov di Petrozavodsk-Federazione Russa, Associazione La Cantoria in Campitelli a Roma, Festival A. Schweitzer di Palermo)  e in collaborazione con gli Enti territoriali (Comuni, Associazioni, Sovrintendenza Regionale Beni Culturali; Parchi archeologici). Tra i partners di rilievo sono da segnalare  altresì: FEMURS ( Federazione Musicale Regionale Siciliana con i Conservatori di Musica di Trapani e Messina) di cui l’Istituto è fondatore e promotore; l’Empedocle Consorzio Universitario di Agrigento con cui sono già in atto progetti importanti di Alta Formazione con il supporto dell’Ass. ll’Istruzione e alla Formazione Professionale Reg. Siciliana; le numerose Istituzioni della filiera della Educazione Musicale territoriale ( Scuole Medie ad Indirizzo Musicale e Licei Musicali) e le diverse Sedi Convenzionate con cui sono state rafforzate le relazioni con convenzioni mirate ad una armonizzazione dei percorsi formativi di base mediante strategie comuni e condivise e ad una maggiore divulgazione della cultura musicale quale elemento formativo fondante della personalità dello studente e del cittadino.
IL DIRETTORE
Prof.ssa Mariangela Longo


 
The most cordial welcome to all net surfers by all the staff of the Toscanini’s Institute. You will find useful information on the services offered on this Institutional website.

HISTORY OF THE INSTITUTION
The "Arturo Toscanini” Institute of Advanced Music Studies unique Institution of High Musical Artistic Formation (AFAM) of the Agrigentinian territory, is a consolidated, virtuous and efficient reality, close to become “State Conservatoire of Music”; it  was founded in 1991, when the amazing intuition of local politicians found the unanimous consent of the Municipal Committee and of the Council of the Regional Province of Agrigento, founder and now named Agrigento “Libero Consorzio dei Comuni” that contributes to its good functioning.
The Institute receives State and Regional fundings and it is proud of the new innovative location, totally restructured, assigned in 2018 by the Ribera Municipality.
The Institute was born in 1991 to satisfy the consistent demand of classical music study in a territory, until then lacking, of a public musical Institute of high quality and professional training.
After 30  years, the demand has grown more and more with the users that today come, not only from all over the Sicily, but also from other Italian regions and from foreign Countries thanks to the renewal and expansion of the training offer (today the Institute has 28 degree Courses in the Classical, Jazz and Pop-rock Departments), technological innovation, informatic services and the quality of services and training and production activities provided.
The equalization to the Musical State Conservatoire, obtained in 2003 by Decree of the President of the Sicilian Region, and accreditation in the National AFAM System, conferred in 2009 by the Ministry of University and Research following strict checks on the qualitative targets reached, commits the Institute to carry out European didactic courses under Law 508/99, which provides to the reform of the sector under the supervision of the AFAM Department to the previously mentioned Ministry.
The Institute, by Ministerial approval of the Statute of Autonomy has been transformed “ope legis” into the Superior Institute of Musical Studies - ISSM, a Public Institution of University level; therefore, also the Academic Diplomas in Musical Disciplines of the old system have been equated to the Degrees by Law 268/02 for the purposes of access to public competitions.
The New System, in line with the Lisbon Treaty and the Bologna Process, is identical to university courses and is therefore structured with the European System of training credits (transferable in EU countries with the ETCS system) for the mutual recognition of studies carried out and to also allow international student mobility through special programs such as the Lifelong Learning Program - Erasmus.
Since 2016, with the new Governance, the Institute has obtained impressive and visible results that saved it from a certain closing, with a raise strategy, that, despite all the difficulties,  allowed it  to reach important results: a new appropriate and definitive location, a complete Offer with First and Second Level University Courses, an increase of  enrolled students in Academic Courses of about 700%, a national and international visibility, and , within 2021, the most awaited goal: the Nationalization.
In fact, despite the very serious economic criticality caused by the default of the Founding Body, which begun in 2014 and is now outdated, it has proven to be a virtuous and reactive Institution economically, innovatively and competitively for the quality and variety of the proposed training offer, and has successfully relaunched the didactic, production and internationalization activities demonstrated by the increased general users and above all, by the university students (more than quintupled), which educationally offers, the great professionalism and the high artistic profile of our teachers, together with the great commitment of all the staff who have made the Teaching Courses palatable and worthy of attention also for students from other European countries from which they continue to receive requests for mobility Incoming Study Erasmus and from international students.
In order to strengthen and complete the professional training of young musicians, the production and Third Mission activity throughout the recent years, has been significantly increased with an average of 60-70 performances a year of National and International relevance thanks to strategic agreements and memoranda of understanding signed by the most important Lyrical-Symphonic Theatres, International Festivals and Academies, Extra UE Conservatories, relevant Associations (Massimo Theatre of Palermo's Foundation, Lipsia Opera Theatre, Sicilian Symphonic Orchestra Foundation, Pirandello Theatre’s Foundation in Agrigento, Sicily Jazz Festival,  The Dionysiac Festival in Segesta/Calatafimi, The Queen Musical Festival of Maenza, Windsor Piano’s Academy - UK, Glazunov Conservatory of Petrozavodsk- Russian Federation, La Cantoria in Campitelli’s Association in Rome, Festival A. Schweitzer in Palermo) and in collaboration with the local authorities (Municipalities, Associations, Regional Superintendence of Cultural Heritage, Archaeological Parks). Among the most important partners: FEMURS (Sicilian Regional Federation with Conservatoires of Trapani and Messina) founded e promoted from the Institute; the University Consortium of Agrigento with common project in act financed by Sicilian Regional Education Department; the other institutions of the Music Education Territorial System (Music Middle and High Schools) for a better common strategy to armonize  Music Courses Programmes e to divulgate more the Music Culture, useful to form good persons and good citizens.
Copyright © 2008 - 2021 Tutti i diritti riservati
Istituto Superiore di Studi Musicali Arturo Toscanini
Corso Umberto I, 359
92016 - Ribera (AG)
telefono 0925 61280
P.I. 02834540847
C.F. 92007100842
IBAN: IT54G0103083090000004135734 intestato a Istituto Superiore di Studi Musicali "Toscanini"
- Ultimo aggiornamento 27/07/2021
Privacy Policy
designed and developed by Gianfranco Gioia
Torna ai contenuti